Archivi della categoria: Solidarietà

«Quaresima di Fraternità 2016»

Un legame nato nel 2004 – quello tra Diocesi di Udine e Eparchia di Emdibir – che oggi si rafforza grazie alla campagna quaresimale di fraternità. I fondi raccolti dal Centro missionario diocesano saranno infatti destinati ai progetti in Etiopia: dal sostegno a distanza all’avvio della scuola professionale. Qui tutte le informazioni.

Campagna Quaresimale 2014

AL VIA LA CAMPAGNA QUARESIMALE 2014
CHE GETTA UN PONTE DI SOLIDARIETÀ ALLE COMUNITÀ GRECHE.

Noi, speranza per la Grecia
«La Chiesa richiama l’Europa alla solidarietà: riaccendiamo la speranza per la Grecia», questo lo slogan che accompagna la campagna «Un pane per amor di Dio». «La Vita cattolica» racconta i gemellaggi di solidarietà e i numeri della crisi.

Campagna Quaresimale 2012 –

Siamo convinti che “a distanza” non si salva nessuno, neanche Dio lo ha fa. Sono sempre le persone dentro la storia e le scelte che operano, a dare cuore, intelligenza e braccia alla carità che libera e fa crescere. Sono le società e comunità locali che condividono la vita della gente, che si attivano per la loro promozione.[…]

Campagna 2004

CONGO BELGA. Il paese si chiamò Congo Belga fino al 1960, anno in cui raggiunse l’indipendenza proclamando la Repubblica democratica del Congo; nel 1971 cambiò il nome in Zaire e nel 1997 ha assunto la denominazione di Repubblica democratica del Congo.[…]

Campagna 2005

A Khartoum vive e lavora da tempo Padre Luigi Cignolini, originario di Codroipo, superiore dei Comboniani e coordinatore delle missioni cattoliche del Sudan. Sarà lui il nostro referente per i progetti.

Campagna 2006

Il Brasile è una paese dalle fortissime contraddizioni interne dove la differenza di reddito tra le fasce sociali meno abbienti e una stretta minoranza di ricchi è ancora tra le più alte del pianeta. Il numero di brasiliani che sopravvivono con circa 115 reales (circa 50 euro) al mese è sceso nel 2004 al 25% della popolazione.

Campagna 2010

Il 30 settembre 2009 un grave terremoto di magnitudo 7,6 della scala Richter (ricordiamo che il terremoto in Friuli del 1976 è stato di magnitudo 6,4) ha colpito la città di Padang causando circa 1.100 morti e danni ingenti alle costruzioni.
Perché i terremoti in Indonesia?